Gennaio 2016 - attraversavamo per la prima volta il sud dell'India, direzione _Kerala_. Partivamo dalla regione di _Goa_ e saremo arrivati l'indomani mattina a _FortCochin_. Nostra unica possibilità viaggiare quella notte in _SleeperClass_ - la classe più economica - dove però non avremo avuto un posto riservato... Il treno era affollatissimo, ci avevano detto che il capotreno ci avrebbe aiutato a trovare una sistemazione per la notte, ma il vagone era così pieno da non permetterci nemmeno di fare un passo tra i passeggeri con i nostri grossi zaini sulle spalle. Così ce ne stavamo li in piedi, sperando che si liberasse un posto, poi una domanda nella confusione "_where are you from?_" Un gruppetto di ragazzi ci guardava e sorrideva, abbiamo iniziato a chiacchierare, poi uno di loro ci ha fatto spazio e ci ha offerto un angolo del suo sedile, così anche gli altri. La notte è volata e quella che inizialmente ci era parsa un'impresa impossibile, si è rivelata una delle avventure più emozionanti! Ci siamo svegliati alle prime luci dell'alba, col profumo di chai portato a bordo dai venditori ambulanti che ad ogni stazione salivano e scendevano, per salire nuovamente sul treno successivo. Viaggiare su quel treno affollatissimo tra _Goa_ e _Fort Cochin_ quella notte, ha significato toccare con mano la disponibilità e l'altruismo del popolo indiano...