Partiamo dall'inizio: vuoi viaggiare. Magari è un'occasione stabilita, un viaggio di nozze o una vacanza pianificata a lungo o magari invece un viaggio last minute e low cost. Come scegliere la destinazione, a chi appoggiarsi ed il tipo di servizi? 

 

Fase 1: Scegliere la destinazione

Per decidere dove andare ci sono molte opzioni: un libro o un racconto di viaggio ti può aver inspirato, o c'è una destinazione che hai sempre sognato visitare. O magari invece ti vuoi lasciar guidare dall'ispirazione. Una piattaforma strutturata, come può essere un'agenzia di viaggio o un aggregatore online, può aiutare a decidere. Ci sono anche molte community online dedicate a vari temi, molto utili per chi ha un interesse specifico per un tipo di viaggio. Un supporto esterno può aiutare a scegliere e districarsi tra varie definizioni come viaggio responsabile, sostenibile o solidale e a capire quali sono le stagioni migliori per viaggiare. D'altra parte però le agenzie spesso possono limitare l'offerta o cercare di condizionare il viaggiatore verso destinazioni che a loro possono fare più comodo, è quindi importante valutare diverse opzioni e chiedere opinioni. Per quest ultimo punto possono essere molto utili le community di viaggiatori in cui, in forma libera e gratuita, ci si può scambiare informazioni. È altresì importante valutare la sicurezza e i requisiti di visti e vaccini per l'ingresso in un paese, a questo scopo - se non si utilizza un'agenzia o un tour operator - raccomandiamo di consultare il sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Esteri, che offre informazioni aggiornate su ogni possibile destinazione.

 

Fase 2: Programmare il viaggio

Nella fase di programmazione e pianificazione di un viaggio è dove maggiormente si può notare la differenza tra i servizi di un'agenzia di viaggio che può offrire pacchetti ed itinerari completi e il fai da te che richiede di consultare vari siti, libri e guide per ottenere le informazioni necessarie a pianificare l'itinerario. Chiaramente alcune tipologie di viaggio, per esempio i viaggi di nozze o i viaggi con bambini o con gruppi escursionisti aiutano a ridurre il numero di scelte disponibili, in altri casi è più complesso far stare l'itinerario nel budget disponibile. 

In questi casi può essere molto utile un aggregatore di itinerari online, che permette di valutare molteplici opzioni di tour operator diversi, alcune anche pubblicate direttamente da viaggiatori, per potersi ispirare o scegliere direttamente un percorso completo. 

 

Fase 3: Prenotare il viaggio

In fase di prenotazione le differenze sono ovvie: un'agenzia o un tour operator online si occuperanno di tutto, in cambio di un prezzo superiore, mentre il turista fai da te dovrà effettuare multiple prenotazioni. In caso di voler far da sé, spesso unica opzione per chi vuole fare un viaggio low cost o per viaggiatori giovani, è importante valutare l'affidabilità di ogni singolo operatore con cui si prenota un servizio o attività perché il rischio di fregature è sempre dietro l'angolo. Ancora una volta, un'ottima soluzione è chiedere in una community di viaggiatori, dove altri possano condividere esperienze, consigliare punti di interesse, escursioni, hotel e ristoranti.  

 

Fase 4: Viaggiare!

Il momento più bello ed agognato: indipendentemente dal tipo di preparazione ed organizzazione, il momento della partenza è sempre pieno di emozioni. Per i viaggiatori responsabili è importante organizzarsi fin da prima della partenza, per esempio facendo la valigia in modo da ridurre l'uso di plastica o studiando cosa si potrà mangiare e cosa no nelle destinazioni che si visiteranno. Infine, è il momento di godersi il viaggio. 

 

Fase 5: Il rientro

Una volta rientrati i viaggiatori più incalliti vorranno già pensare alla prossima destinazione, magari grazie all'ispirazione presa da compagni di viaggio conosciuti lungo il cammino o da una conversazione in un ristoranti fuori dai circuiti turistici più battuti. Chi lo sa? L'importante è mantenere la mente aperta, condividere le proprie esperienze con altri viaggiatori e scegliere sempre forme di viaggio sostenibili. 

 


E tu come hai organizzato il tuo ultimo viaggio? Parlane con noi e con altri viaggiatori sulla Yamana Community!